Polizia postale: rimasti solo in due

Polizia postale: rimasti solo in due

358
0
Condividi

Buon sabato garantito

Sembrava che il Ministero dell’Interno avesse cambiato idea e che sarebbero arrivati, a Mantova, altri operatori per l’ufficio della Polizia Postale della nostra provincia.

Non è così; erano otto, sono rimasti in due; il comandante e un unico sottoposto e, tra indagini e altri compiti istituzionali, non hanno nemmeno il tempo di raccogliere le denunce che sono state dirottate direttamente in Questura.

Se vi rubano il profilo social, se qualcuno si appropria delle vostre credenziali bancarie, se la vostra pec e stata usata non da voi ma da truffatori, se invece del telefonino vi è arrivato un mattoncino nell’acquisto on-line, per ora, ma almeno per un bel po’, non ci sono agenti specializzati ad aiutarvi e nemmeno per indagare.

I reati informatici stanno crescendo in modo esponenziale e gli addetti calano con lo stesso andamento: più reati, meno agenti.

Non sono così certo che i problemi, per le forze dell’ordine, siano altri, come cercano di farci credere.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti