Se gli Enti pubblici pagassero puntuali…

Se gli Enti pubblici pagassero puntuali…

154
0
Condividi

Buon lunedì puntuale

La differenza tra lavorare per un Ente pubblico Italiano e uno di altra nazione, europea, é che in italia, per legge si dovrebbe, condizionale, essere pagati entro 30 giorni, 60 per la aziende sanitarie da quanto indicato nel contratto. All’estero, invece, si viene pagati il giorno stabilito dal contratto.

Non é una differenza da poco, perché, i lavori sono già stati fatti, i dipendenti pagati, le tasse pure, altrimenti tutto si blocca, giustamente, ma, loro, i responsabili degli Enti, non sempre corrono.

C’é da dire che é proprio solo questione di organizzazione e di buona volontà, perché per deliberare, ci deve essere la copertura finanziaria altrimenti non si può comprare o appaltare niente, pertanto, i soldi ci sono già, basta girarli a chi ha lavorato e collaudato i lavori.

Se solo gli Enti pubblici pagassero puntuali, forse metà dei problemi del commercio, artigianato e industria, sarebbero, non dico risolti, ma sicuramente meno pesanti.

Per quanto riguarda la realtà della nostra zona, siamo abbastanza fortunati.

Il Comune di Mantova paga entro 29,6 gg, la Provincia entro 21 gg, l’Ats entro 18,3, la Regione entro 8,10, sempre, comunque, dopo la data scritta sul contratto.

Con un piccolo sforzo, l’indice potrebbe essere migliore, perché, come detto, i soldi ci sono già, basta farli muovere più celermente.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti