Na braşöla, dò costine, e ’n cicolatìn

Na braşöla, dò costine, e ’n cicolatìn

52
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

Braciola di Manzo, due costine all’Altinier, e cioccolatino Ekuban, ovverosìa i quattro gol che il Mantova ha rifilato alla Caronnese nella semifinale playoff.

Un divertimento, che però è cominciato solo nel secondo tempo, dopo che loro son rimasti in 10 per l’espulsione di tal Rinaldi (che atterra Giacinti al limite dell’area = “chiara occasione da rete”). Prima il Mantova aveva sbagliato e tribolato, di fronte a una Caronnese con nessuna intenzione di arrendersi. Ma l’è andada, e l’è andada bén, e sperém da cavargla anca domenica col Pro Sesto. Vedarém bén bèla.

Antipasto con bruschetta “scottata” al 12’ del secondo tempo: gran punizione (di Scotto, s’intende, per l’atterramento di cui sopra) e paratona del Barlocco portiere, mica tanto allocco. (clicca sul disegno per ingrandirlo)   

Braciola di Manzo al 15’: corner, qualcuno “spizza” di testa, e il primo piatto è servito. (clicca sul disegno per ingrandirlo)  

 

Al 34’, prima costina d’Altinier, di squisita fattura, su gentile invito di Silvestro. (clicca sul disegno per ingrandirlo)  

 

Seconda costina al 47’, preparata in famiglia: Cuffa-Scotto-Silvestro-tiro sbarloccato-Altinier. (clicca sul disegno per ingrandirlo)  

 

Cioccolatino Ekuban 2 minuti dopo, servito da Altinier in contropiede: dulcis in fundo. (clicca sul disegno per ingrandirlo)