Pagherà

Pagherà

304
0
Condividi

Buon martedì saldante

Il Ministero della Giustizia ha, nei confronti del Comune di Mantova, un debito di quasi 3 milioni per bollette e manutenzioni alla sede del Tribunale e della Procura.

Diciamo subito che le spese sarebbero a carico del Ministero di Grazia e Giustizia che prima o poi pagherà.

Il debito risale a lavori svolti, e pagati dal Comune, tra il 2011 e il 2015, non ieri, e la indecente proposta del Ministero é stata di tagliarsi il debito del 33% portandolo a solo 930.000 euro e imponendo tempi di rimborso biblici, che non verrebbero mai concessi a nessuno di noi, cioé 30 anni, versando 31.000 € all’anno, con l’ulteriore clausola che il Comune non avrebbe avuto più la possibilità di ulteriori azioni nei confronti dello Stato. Saldo e stralcio, in poche parole.

Credo che ognuno di noi, se potesse, relativamente ai propri eventuali debiti, imporrebbe le stesse modalità e la stessa tempistica, ma noi non siamo il Ministero che, a mi avviso, per essere credibile, non avrebbe nemmeno dovuto formulare una simile, indecente, proposta.

Per fortuna ci ha pensato il Tar del Lazio che fa parte dello stesso Ministero, a cui, giustamente la Giunta di Mantova aveva ricorso, sentenziando che va restituito l’intero debito e non solo un terzo e anche che non può essere dilazionato in un terzo di secolo.

Tardiva ragionevolezza, mentre il tempo passa e i soldi continuano a non arrivare.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti