Trasporto pubblico in bilico

Trasporto pubblico in bilico

267
0
Condividi

Buona domenica trasportata

Incrementare il trasporto pubblico sia su gomma che su ferro, sarebbe l’ideale, visto il livello di polveri sottili che siamo costretti a subire.

Senza il contributo dello Stato, però, non si riesce a fare nulla anche perché le Province, intese come Enti presenti come soci in quasi tutte le realtà del trasporto pubblico di persone, sono state smantellate, sulla carta e nel portafoglio.

Sembra, ma pare molto probabile, che l’aera di Cremona-Mantova subirà un taglio dei contributi statali di un milione di euro per il trasporto su gomma e un altro milione per il trasporto su ferro, che, visto come stanno i treni, dalle nostre parti, é come invogliare chiunque ad usare i mezzi propri con le conseguenze sul clima che ormai sappiamo.

Il paradosso poi, é che lo Stato, con una mano elargisce contributi, anche se decurtati, e con l’atra toglia, imponendo l’IVA al 10% sui contratti di servizio della aziende pubbliche, del trasporto su gomma.

Sentendo qualche predica da parte di chi governa, sul bisogno di rilanciare il trasporto pubblico, é utile seguire il flusso dei finanziamenti e non quello delle promesse, elettorali e non.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Imamgine tratta da:https://it.m.wikipedia.org/wiki/File:Autobus_su_2_ruote.jpg