Morti in occasione di lavoro

Morti in occasione di lavoro

290
0
Condividi

Buon lunedì lavorativo

Le statistiche vanno sempre interpretate, anche quelle delle morti in occasione di lavoro o in itinere.

Un piccolo glossario: in occasione di lavoro significa durante il lavoro, in itinere, é invece il periodo da e per il lavoro.

Per chi muore non fa nessuna differenza, ma se si vogliono considerare i pericoli di un lavoro, é opportuno distinguerli da pericoli della strada, altrimenti si fa solo confusione.

La Lombardia é in testa alla graduatoria nazionale, con 35 decessi nei prima 4 mesi del 2019 e 40.099 infortuni, non mortali, sempre nello stesso periodo e Mantova, contribuisce con i suoi 5 morti, più di uno al mese..

I più colpiti sono gli stranieri, poi le donne, e prevalentemente nei settori dell’edilizia e delle attività manifatturiere.

Il dato ci obbliga a moltiplicare i corsi sulla sicurezza sul lavoro, ma anche quelli sul codice della strada, perché se é giusto conteggiare il periodo in itinere come lavoro, come sicurezza bisogna distinguere tra un incidente dovuto a un muletto e quello dovuto a un sorpasso sbagliato.

Quello del muletto é in occasione di lavoro, quello del sorpasso é in itinere.

Sul primo si devono intensificare corsi e controlli sul secondo é l’educazione stradale che va migliorata.

Il dramma, comunque, é che si muore ancora troppo, per lavoro.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Condividi
Articolo precedenteTrasporto pubblico in bilico
Prossimo articoloArtisti e imbrattatori