Parcheggio con sensori sensibili

Parcheggio con sensori sensibili

247
0
Condividi

Buon mercoledì segnalato

Credo che succeda a tutti di avere una buona idea e di accorgersi, subito dopo, che qualcuno l’ha già realizzata.

E’ il caso dell’applicazione che segnala dove c’é un parcheggio libero, per ora solo relativamente al lungolago di Mantova, ma tra poco anche in altri 150 stalli e in centro città. 

Con una Applicazione per tutti i tipi di telefonini che si chiama Tap&Park, dopo essersi iscritti, é possibile verificare se, e dove, c’é un parcheggio libero, evitando giri inutili che aumentano solo il traffico, il rumore e danneggiano la salute dell’autista e di tutti noi.

Interessante anche che i sensori segnalatori, saranno applicati negli ambiti posti in centro storico, destinati al parcheggio rapido per carico e scarico merce, in modo che non ci sia chi lo occupa indebitamente e stabilmente per tutta la giornata da chi non ha titolo.

E’ questa una fase sperimentale, seguita da un docente universitario dell’ateneo di Modena e Reggio e gli sviluppi sono interessanti.

Spero che una foglia d’autunno, cadendo sul sensore, non lo accechi.

Ma ci avranno certo pensato.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie.

@robertostorti

Immagine tratta da Voce di Mantova on line