Alcol ai minori e mancati adulti

Alcol ai minori e mancati adulti

224
0
Condividi

Buon sabato adulto

Tre minorenni in coma etilico nella notte delle zucche, non sono pochi.

Per arrivare al coma bisogna ingerire molto alcol, molto meno se si é al di sotto dei 18- 20 anni, età nella quale si sviluppano gli enzimi in grado di metabolizzarlo.

A Guidizzolo, Marmirolo e Castelgoffredo ragazzi tra i 16 e 17 anni sono stati soccorsi perché prossimi al coma etilico.

Credo che ci sia da interrogarsi circa i mancati adulti che hanno permesso, o favorito, tutto questo.

I primi mancati adulti penso si possano individuare nei genitori e nel loro omesso controllo.

I secondi mancati adulti, sono coloro che, ben sapendo che é vietato e vedendo pure lo stato alterato dei beventi, continuano a somministrare bevande contenenti anche alcol, facendolo solo per puro interesse economico, incuranti di ogni principio etico e morale.

I terzi mancati adulti sono quelli che vedono ma tacciono, ritenendolo un problema non loro.

C’é tanta strada da percorrere per ridurre questi tipi di abuso, e non solo con gli adolescenti, ma soprattutto, con chi adolescente lo é già stato molto tempo fa e non smette di esserlo.

A risentirci, o a rileggerci alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete