Abbattuto un muro se ne fanno altri 77

Abbattuto un muro se ne fanno altri 77

169
0
Condividi

Buona domenica rimembrante

Ieri, i 30 anni dall’abbattimento del muro di Berlino, si sono ricordati anche a Mantova.

C’é chi ricorda di avere in casa un pezzo di quel muro, chi documenta di avere picconato e chi lo ricorda e basta.

Come per tutte le cose del mondo ci sono anche i nostalgici di quel muro, nostalgici che in questi trenta anni si sono dati da fare perché, abbattuto un muro se ne fa un altro e, infatti, da allora i muri eretti, nel mondo, sono 70 di cui 7 in costruzione o comunque già decisi e finanziati.

In Europa: tra Grecia e Turchia, sulla piccola isola di Cipro, tra Bulgaria e Turchia, tra Ungheria e Serbia, tra Austria e Slovenia, tra Norvegia e Russia, tra Repubbliche Baltiche e Russia, a Calais in Francia e a Belfast in Irlanda.

Lo spazio e il tempo di questo parere non mi permettono di elencare tutti i 70+7 costruiti o finanziati da 1989, anno dell’abbattimento di quello di Berlino, ma i muri attirano, soprattutto chi, per identificarsi, ha bisogno di chiudere e di chiudersi da quelli che non sono dei nostri.

Ricordiamo l’abbattimento, ma non dimentichiamoci che, purtroppo, ne sono stati creati molti di più, e non solo muri fisici.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#FotoNONmie Tratte dalla rete