Regresso Mantova

Regresso Mantova

99
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

“Regresso: nell’accezione più comune (contrapposto a “progresso”), involuzione, decadenza” (dizionario Devoto Oli). La citazione vocabolariesca è per giustificare il mio titolo che, a prima vista, potrebbe sembrare sballato, visto che il Mantova ha pareggiato fuori casa, è rimasto in testa alla classifica e guadagnato addirittura un punto sul Fiorenzuola, ora a -5. Il guaio è che il gioco del Mantova sembra si sia “involuto”, come s’è visto nel primo tempo di domenica scorsa e in tutta questa partita col Progresso, tant’è che la Gazzetta titola: “La peggior Acm della stagione conquista un punto prezioso”. Ma il Brando dice di non essere preoccupato e che, quando non si riesce a vincere, almeno si deve cercare di non perdere. Vedremo comunque già domenica prossima, quando al Martelli arriverà proprio il Fiorenzuola, che sarà furioso, visto che è rimasto a 5 punti per aver perso in casa col Mezzolara. Vedarém bén bèla.

Anche stavolta il Mantova parte male e si bècca il golletto subito al 4’, su corner, dove pare che salti solo il 9 Girotti che testeggia e golleggia. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Pareggio immediato, dopo un minuto: Finocchio, servito da Guccione, imbecca l’accorrente Valentini che diagonaleggia. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Ma il Mantova non si sblocca e va ancora sotto al 27′, merito d’un tal Esposito che fugge via a Galazzini e frega Adorni in uscita. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Si rimedia solo al 31’ del secondo tempo con “azione tambureggiante”, così descritta dalla Gazzetta: “tiro di Guccione. Respinta del portiere; tiro di Carcinelli, respinta di un difensore; nuovo tiro di D’Iglio salvato sulla linea da un difensore e infine zampata vincente di Scotto”. Ma dal filmato (le riprese son da lontano e c’è un mucchio di gente in area) io il tiro di D’Iglio non son riuscito a vederlo. Pardòn. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Sperém che l’involüsiòn l’as dibròia (si sbrogli).