A Desenzano Mantova befano

A Desenzano Mantova befano

121
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

“A Desenzano” perché la partita con la Calvina s’è giocata lì, e “Mantova befano” perché, pur facendo “una delle gare migliori” (Gazzetta), i nostri eroi sono stati in vena di regali. Ragion per cui ho disegnato il Brando nell’atto di porgere al mister calviniano una calza rotta (an calsét şbüs) con dentro i due palloni-gol regalati. Sintesi sintetica (sono in ritardo di un giorno causa feste) per passare subito ai disegni.

12’. Giorgi pennella per Galazzini, appoggio testaiolo per Altinier, che in strana acrobazia palloneggia il giovincèl Sellitto. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

21’. Tale Boldrin sinistreggia da un Km, Adornino s’aspettava un crossino, e il pallone s’infila nel basso angolino. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

25’. Scotto calcia sul palo il rigore concesso per fallo di mani in area. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

35’. Lisi serpeggia e crossa, un difensore svirgola, Scotto testeggia sulla traversa e Guccione ribatte dentro, sempre di testa. Inascoltate le proteste calvinesi per presunto fuori gioco. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

37’. Rigore regalato da Adornino e pareggio di Recino. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Al 9’ della ripresa il Mantova resta in 10 (doppio giallo per Dellafiore), ma continua a dominare, e con Finocchio colpisce il secondo palo (non disegnato causa fretta). Buon anno a tutti.