San Benedetto: il ponte dei sospiri

San Benedetto: il ponte dei sospiri

438
0
Condividi

Buon venerdì pontificante

Il ponte sul Po di san Benedetto, è ancora chiuso. Il comitato “vogliamo il ponte”, ha calcolato che le perdite della comunità sanbenedettina dal 1964 – 1966 anno della costruzione, ad oggi, sono stati di 249 milioni e 400 mila euro.

Sono, facendo una media, 4 milioni e mezzo all’anno, contando 54 anni di vita che ha il ponte, anni di vita che ormai, gli umani, superano, mediamente, brillantemente e senza fatica.

Già si è detto che forse gli antichi romani erano più bravi a fare i ponti dei moderni romani, ma questo, oltre ad essere vero, però non risolve il problema di una comunità che ha pagato, e paga, molto caro il forzato isolamento.

Ci sono soluzioni a tempi brevi?

Non credo, purtroppo, ma bisognerebbe imparare, da questo evento, a rivedere il sistema degli appalti, dei subappalti e delle penali.

Perché, qui, evidentemente, nonostante i ritardi certificati, proprio questo sistema, non è stato efficace.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete. Immagini di repertorio.

Condividi
Articolo precedentePioveranno milioni
Prossimo articoloCimice mangiafrutta e mangiasoldi