Che aria avremmo senza teleriscaldamento?

Che aria avremmo senza teleriscaldamento?

147
0
Condividi

Buon giornata areata

Esattamente 42 anni fa, a Mantova, si inizia a sperimentare il teleriscaldamento.

Oggi, nel sottosuolo della città, girano quasi 70 km di tubi (68,5) che portano acqua calda nelle case riducendo i mille camini fumanti e inquinanti, delle caldaiette singole.

Una intuizione dell’allora Sindaco Gianni Usvardi e della sua giunta, intuizione che in questi giorni di blocco, sblocco e probabile, quasi certo, ribocco delle auto euro4, causa polveri, risulta ancor più significativa perché chissà che aria avremmo, senza questo immenso impianto di riscaldamento centralizzato.

Sfruttare il calore generato nell’area industriale, che sarebbe stato solo uno scarto di produzione, permette di risparmiare tonnellate di Co2, tante quanto ne emetterebbero, in un anno, 26.000 auto, di quelle buone, non di quelle da fermare o fermate.

Scoprire l’acqua calda genera vantaggi.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie.

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete. Immagini di repertorio.