Siòre e siòr, Mantoa sensa vigòr!

Siòre e siòr, Mantoa sensa vigòr!

80
0
Condividi

la partita vista da Ciffo

Signori e signore, Mantova senza vigor-e. (Spiegazione di scusa: in dialetto ho messo prima le siòre, in italiano dopo, solo per via della rima).

La faccenda si fa seria, se si pensa che in due partite il Mantova s’è mangiato quattro punti, per cui il Fiorenzuola inseguitore s’è portato da -7 a -3. Aggiungi che la Vigor è laggiù in classifica e non è che abbaia mostrato chissacosa. Aleggiano i fantasmi dello scorso campionato, condotto in testa e perso nel finale… E con la Vigor s’è visto un Mantova bruttino, soprattutto nel secondo tempo. Ragion per cui i dirigenti han messo in discussione (“sotto osservazione”) persino il Brando allenatore. Alégar.

Scusanti: assenti Giorgi (infortunato) e Scotto (squalificato), tant’è che ho pensato: senza Giorgi non si giorgia (Mantova macchinoso) e senza Scotto non si scotta (Mantova tiepido).

Motivi incoraggianti: siamo ancora imbattuti e in testa alla classifica. Dónca, bala avanti!

Eppure il Mantova era partito bene.

Al 3’, cross di Finocchio, testa di Altinier e respinta del portiere Lassi lì attaccato (il tutto al N°1); Altinier è svelto e bravo a raccogliere e ritentare con una bella rovesciata, ma il Lassi è pure svelto e blocca sicuro (il tutto al N°2). (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Il gol all’8’: corner di Guccione e autogol del vecchio Bruno, che si fa così perdonare di non esser venuto nel Mantova. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Secondo tempo del Lello (anche per le sostituzioni?), ma pur con qualche occasione, tipo quella del 33’: D’iglio tira addosso al portier Lassi in uscita (1), palla tra un biancorosso e un celestino, rimbalzo sul piedino del nuovo Anastasia che, davanti alla porta (e al portiere già rientrato: 2) scaraventa in curva. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

La beffona al 94’ (ultimo di recupero). Venturini è a terra nella nostra area, Pavan allora butta fuori la palla proprio lì anziché il più lontano possibile: i “vigorosi” non la restituiscono perché pensano che il Venturini abbia fatto del cine, e tale Rivi riesce a crossare basso dal fondo; sul pallone balzellante e la nostra difesa contemplante, tale Scappi si guarda bene dallo scappare, anzi ci beffeggia, e s-ciao. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

 

Condividi
Articolo precedenteCosa fare dei mille negozi vuoti
Prossimo articoloEsercitare la memoria