Esercitare la memoria

Esercitare la memoria

287
0
Condividi

Buon martedì mnemonico

L’uomo ha inventato gli archi, le steli, le piazze, le vie, le pietre d’inciampo, per non dimenticare.

Consapevole, prima ancora della scoperta di Alzheimer, che la memoria é labile e soprattutto che cancella il brutto per trattenere il bello, ha deciso che per ricordare bisognava o fare festa o intitolare o costruire qualche cosa che durasse più della vita media umana.

Chi ricorderebbe, oggi, Tito Speri, Giovanni Zambelli, Angelo Scarsellini e i martiri di Belfiore tutti, senza l’intitolazione di vie e piazze e ospedali?

Per lo sterminio del popolo Ebraico, non sarebbero bastate le vie e le piazze di tutti i paesi, e allora, proprio per non dimenticare, ieri, iniziando dalla scuole, dove é importante educare la memoria, si é parlato di quanto successo nei campi di sterminio, proprio perché c’é chi vorrebbe dimenticare, ma soprattutto far dimenticare se non addirittura rifare pari pari.

A risentirci o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie