Auto fuori città con le navette gratis

Auto fuori città con le navette gratis

145
0
Condividi

Buon sabato gratis

Se non fosse gratuito il trasporto dal campo canoa al centro città, ma anche quello che viene dal Te, dritto in centro, avrebbe meno utenti.

Sono circa trentamila le persone che hanno lasciato l’auto fuori e sono arrivate in centro con le navette che partono dai due parcheggi scambiatori di periferia nel primo mese di uso con mezzi più capienti.

Per i curiosi tassonomici sono 14.335 da Palazzo Te al centro e 14.890 dal campo canoa.

Non dico che siano 30.000 auto in meno al mese che intasano e inquinano il centro, ma nemmeno le 10.000, prudentemente indicate dall’Assessore al traffico, ma 20.000 si, perché, guardando anche distrattamente il traffico cittadino discendente dal cavalcavia, si noterà che sono in maggioranza le auto con il solo conducente, rare quelle con due passeggeri, quasi nulle quelle con con 3 o 4 trasportati.

Quattro autobus, anche se non di ultimissima generazione, inquinano ovviamente meno di ventimila auto.

Ventimila auto in meno al mese, sono 240.000 all’anno che girerebbero a vuoto per cercare un parcheggio sbuffando per le via cittadine.

Quella delle navette gratuite, è la strada giusta, l’altro passo, sarebbe di chiudere, alle auto, tutto il centro.

Prima o poi, come già fanno nazioni più evolute e attente, ci si arriverà.

Conto di poter assistere all’evento.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNINmie Immagini di repertorio.