Genialità italica e solidarietà da Cina e Cuba

Genialità italica e solidarietà da Cina e Cuba

305
0
Condividi

Buon lunedì geniale

Un primario, dovendo decidere chi ventilare e chi no, in assenza di un numero sufficiente di apparecchi per pompare ossigeno nei polmoni di uomini e donne colpiti profondamente dal virus, si è spinato il cervello e ha pensato che una pompa poteva servire due caschi.

Ha chiesto aiuto ai tecnici di una ditta biomedicale di Mirandola che si è messa subito a produrre i pezzi di raccordo e a far modificare il software che regola la quantità e qualità di ossigeno in ogni singolo casco e, in poco tempo, i caschi disponibili sono raddoppiati.

C’è anche da aggiungere che una parte del mondo è solidale con il nostro paese, il primo ad affrontare, nella vecchia Europa, la pandemia, e la solidarietà, ci arriva da Cina che porta anche l’esperienza medica maturata nel loro paese, mascherine e altre protezioni, e da Cuba, dove sono arrivati 52 esperti medici, volontari.

Genialità italica e solidarietà. Ci voleva.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie Immagini di repertorio.