Fretta e voglia di riaprire

Fretta e voglia di riaprire

189
0
Condividi

Buon lunedì ripartente

Inizia una settimana decisiva per la lotta al maledetto.

I numeri stanno dando ragione ai tecnici che hanno implorato l’isolamento come unica arma di frenata, i disobbedienti multati sono circa il 4% dei controllati, tra cui due medici che hanno fatto finta di lavorare e sono stati sgamati.

Oggi, due aziende meccaniche, nell’area sud della nostra provincia, hanno deciso di convocare i lavoratori per una ripartenza a una settimana dalla fine del blocco.

Che senso ha partire senza indicazioni che stanno arrivando dalla commissione dei 70 esperti che cercano, a fatica, di trovare norme e regole che nessuno ha mai provato?

Che senso ha non usare la cassa integrazione speciale per covid-19?

Pare che oltre le alpi, aziende dello stesso tipo, non abbiano mai smesso di lavorare e questo innervosisce e preoccupa, ma la salute di tutti, ma proprio tutti, può attendere ancora una settimana in cui dovrebbe consolidarsi la frenata dei contagi.

Se invece di frenare, ripartisse il contagio, le produzioni rimarrebbero ferme molto di più.

L’eiaculazione precoce non è mai stata produttiva.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie Immagini di repertorio