La giustizia lenta rallenta tutto

La giustizia lenta rallenta tutto

169
0
Condividi

Buon sabato rallentato

Gli avvocati di Mantova, in una lunga lettera lamentano, oltre alla perdita di reddito in questo periodo, la difficoltà a esercitare la difesa degli interessi dei clienti per il rinvio automatico dei processi che sposta tutto all’autunno.

Se poi in autunno, la virulenza del covid19, si ripresenterà, come molti virologi sostengono, i rinvii automatici potrebbero riproporsi e si andrebbe a finire oltre gli anni venti di questo secolo.

Non è un timore infondato e la vicenda Amministrazione Provinciale e Toto potrebbe essere emblematica.

Per ripristinare l’equilibrio tra le due parti, la società che dovrebbe terminare il ponte di San Benedetto entro quest’anno, è ricorsa alla Magistratura per denunciare inadempienze dell’Ente appaltante, a suo dire fonte e motivo dei ritardi che le vengono imputati.

Lo stucchevole palleggio di responsabilità, è un esercizio diffuso, dalla politica all’economia e, spesso anche ai fatti personali.

Se poi aggiungiamo la giustizia lenta, che deciderà, sul ponte, forse, il 9 novembre, la disperazione dei sanbenedettini, e non solo la loro, aumenta.

Oltre all’Istruzione, abbandonata, la Giustizia, è l’altro settore completamente dimenticato.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie Immagini di repertorio