Da Rsa a struttura Covid

Da Rsa a struttura Covid

222
0
Condividi

Buon giovedì previdente

Esisteva una struttura per anziani, a San Giorgio di Mantova, autorizzata, accreditata ma non convenzionata con la Regione, che ospitava, a pagamento, completamente a carico dei soggetti o dei parenti, anziani più o meno vispi.

I tempi cambiano, e non arrivando, come anche richiesto dal Comune, la convenzione con la Regione, che di fatto dimezza la retta giornaliera, gli ospiti si sono ridotti ad una trentina, per cui la società proprietaria, che ha anche strutture a Cerese, Gonzaga e Quistello ha deciso di svuotarla e partecipare al bando di gara, non ancora pubblicato per una struttura Covid che ospiti pazienti positivi non gravi.

Vista così sembra puro cinismo degli amministratori, e forse in parte è vero, ma è altrettanto vero che, piuttosto di commettere gli errori fatti a Milano, mescolando anziani e affetti da virus, è più ragionevole prevedere una struttura che risponda ai problemi del presumibile ritorno, nella stagione autunno-inverno, del virus.

Se sino a gennaio scorso il business erano gli anziani, ora, causa calo della domanda, la Covid è più conveniente, per i titolari di strutture.

Leggi del mercato a cui solo il pubblico può sopperire.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie.

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete