Grande confusione

Grande confusione

118
0
Condividi

Buon martedì confuso

Da una parte il Governo che emana decreti e dall’altra le Regioni che impongono il coprifuoco e, all’interno di entrambi gli schieramenti il fuoco amico, e nemico, degli uni contro gli altri.

Da una parte il blocco delle lezioni in presenza per le superiori voluto Regione dall’altra la chiusura di Bar e Ristoranti alle 18, voluto dal Governo.

Da una parte virologi, medici, anestesisti che dicono una cosa, dall’altra, loro colleghi con gli stessi titoli accademici che dicono esattamente il contrario.

Non sappiamo più chi ascoltare in questa messa in scena in cui se uno dice A, l’altro si sente in dovere di dire B, sia tra politici che tra scienziati, o presunti tali in entrambe le categorie.

Credo che in situazioni in cui, nel mondo, a parte i negazionisti che hanno già la soluzione, nessuno ha certezze e strade da seguire, ma solo si procede per prove ed errori, l’unica cosa seria da fare, come successo contro il terrorismo, sia una unica regia con tutti gli attori della Legislatura e delle Amministrazioni.

Rimpallarsi, ora, le responsabilità, è irresponsabile, sopratutto tra chi dovrebbe legiferare e chi dovrebbe amministrare.

Sarà ingenuo, ma le furbate non hanno mai prodotto nulla di buono.

A risentirci, o a rileggerci alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

#fotoNONmie tratte dalla rete