Salvare gli adolescenti prima dei nonni

Salvare gli adolescenti prima dei nonni

280
0
Condividi

Buon sabato di attenzione

In Francia hanno chiuso tutto ma non le scuole, da noi, invece, continuiamo a trascurare proprio coloro che avrebbero più bisogno di socialità e contatti che solo la scuola può dare.

Noi anziani siamo più attrezzati di un diciassettenne, perché i nostri diciassette anni sono stati pieni di socialità; tagliarla e toglierla, come stiamo facendo, sarà un prezzo caro che pagheremo.

Le crescenti manifestazioni spontanee di studenti che chiedono di riaprire le scuole, nascono anche perché non ne possono più di passare il tempo sul divano di casa a smanettare sul telefonino o davanti allo schermo di un computer, lontano da quelle interazioni che fanno crescere e anche sospirare.

La generazione da salvare è quella degli adolescenti, prima di quella dei nonni.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

#fotoNONmie tratte dalla rete