An po’ pr ün fa mal a nisün

An po’ pr ün fa mal a nisün

240
0
Condividi

la partita vista dal Ciffo

Così si diceva per invitare a condividere qualcosa di buono e non scontentare nessuno: “un po’ per uno non fa male a nessuno”. Proverbio che m’è venuto in mente al termine della partita tra Modena e Mantova finita con un giusto pareggio, che però, a quanto sembra, lascia i mantovani più contenti dei modenesi, i quali, dall’alto della loro classifica, contavano proprio di far bottino pieno. Il nostro mister invece giustamente osserva che “si poteva vincere ma pure perdere”, come si può vedere anche dai disegni dei due gol e delle occasioni più vistose. Sintesi e commento veloci perché mercoledì c’è subito da affrontare la Virtus Verona, nostra diretta avversaria per un posto nei playoff. Dónca, bala avanti!

16’. Il cross del modenese Bearzotti trova la nostra difesa dormiente ma il loro Corradi sveglio e svelto a mettere sui piedi del solissimo Tulissi che segna facilissimo. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

36’. Pinton-Zigoni (di testa)-Guccione che sinistreggia sul petto dello stagno portiere Gagno. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

40’. Tal Mignanelli trotterella bel bello fin davanti a Tosi che paratoneggia per la gioia dei suoi tifosi. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

7’ della ripresa. Guccione passeggia sulla trequarti e spara un sinistrone che sorprende il Gagnone con l’aiuto di un rimbalzone del pallone che finisce nell’angolone. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

23’. Guccione giocherella sulla sinistra e invita Zigoni a segnare il 2-1, ma lo sciagurato tira su Gagno portiere magno. E io più di tanto non mi lagno. (clicca sul disegno per ingrandirlo).

Condividi