Clima: la testa sotto la sabbia non è la soluzione

Clima: la testa sotto la sabbia non è la soluzione

269
0
Condividi

Buon martedì economico

Chi si ostina a negare il cambio climatico, dovrebbe andare, non a mani nude , ma con il portafoglio in mano, a fare due chiacchiere con coltivatori di orticole, frutta e viti.

La settimana scorsa, guardando solo alla provincia Mantovana, avevamo temperature troppo sopra la media e così sono sbocciati i germogli.

Ieri, oggi e anche domani, saremo abbondantemente sotto la media, con gelate notturene e gli stessi boccioli si sono gelati, per cui avremo meno vino e meno frutta che, tradotto, significa, e significherà, che pagheremo di più al consumo.

Non c’è bisogno di guardare gli enormi iceberg che si staccano dall’Antartide, basta guardare le piante dietro casa.

Mettere la testa sotto la sabbia, non è mai stato una buona soluzione.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

#fotoNONmie tratte dalla rete senza indicazione esplicita di copyright

Condividi