Vaccino: i giovani più pragmatici dei nonni

Vaccino: i giovani più pragmatici dei nonni

178
0
Condividi

Buon mercoledì vaccinante

Non meraviglia che i giovani rincorrano la prenotazione del vaccino, disposti ad andare sino a Castiglione o a Leno, in prov. di Brescia, pur di essere inoculati prima dell’esame di maturità o prima dell’apertura delle discoteche e delle spiagge.

Sono molto più pragmatici dei loro nonni che ancora nicchiano, nonni che, avendo fatto il militare, non sanno nemmeno cosa è stato loro inoculato nel petto durante la naja.

Già succede annualmente, quando, studenti ancora minorenni che  vogliono andare a fare una esperienza di studio all’estero, scoprono di non avere le vaccinazioni obbligatorie in Italia, che sono pretese  per l’ingresso in Australia o negli USA, e costringono i genitori NoVax ad adattarsi alle leggi di un altro Stato, avendo contestato quello in cui vivono e lavorano.

Evidentemente il pragmatismo giovanile è diverso da quello senile.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

#fotoNONmie tratte dalla rete senza blocchi espliciti di copyright

Condividi