Visita al Parco Giardino Sigurtà

Visita al Parco Giardino Sigurtà

176
0
Condividi

Buongiorno a tutti, eccomi di nuovo qui! 🤗

Quella di oggi sarà una recensione un po’ particolare. Infatti, visto che siamo nel periodo delle vacanze, vorrei proporvi un luogo da visitare invece di un libro: il Parco Giardino Sigurtà a Valeggio sul Mincio.

Armatevi di tanta voglia di camminare ed esplorare, scarpe comode e tantissima curiosità, perché dovrete fare un percorso lungo (non spaventatevi 🤪) 600.000 metri quadrati. Il Parco ospita più di 600 specie protette tra animali, fiori e piante, oltre ad innumerevoli attrazioni storiche e naturalistiche: un’enorme fioritura di tulipani, il Viale delle Rose, un labirinto, diversi specchi d’acqua e prati verdissimi, la Salita del Rosmarino, il Cimitero dei Cani, una meridiana solare, una fattoria didattica e tante altre.

È una sorta di sottobosco che però, a differenza della maggior parte dei boschi veri, è accessibile a tutti e comprende anche delle panchine (ma devo avvertirvi che non sono tutte comodissime 😜), delle fontanelle con acqua potabile per rinfrescarsi e vari punti di ristoro dove si possono anche acquistare dei souvenir. All’entrata vi sarà consegnata una mappa del percorso, così non rischierete di perdervi, visti i numerosi bivi.

Gli animali – daini, mucche e vitelli, asini, api e pesci – sono tenuti benissimo e non sembrano soffrire troppo per il contatto umano.

Camminando di buona lena pur prendendosi il tempo di ammirare il paesaggio, servono circa 4 ore per compiere tutto il percorso, ma si può anche scegliere di fare un tour panoramico in trenino, oppure si può noleggiare un golf-cart. Oppure potete andare con la vostra bicicletta o noleggiarne una, così come noleggiare un monopattino. I mezzi messi a disposizione dal Parco sono preferibilmente elettrici, ma si possono avere anche quelli normali.

Ci si può fermare a fare un pic-nic in uno dei curatissimi prati, si può dare da mangiare ai daini e ai vitelli, si possono fare foto con gli alberi… Insomma, le possibilità sono pressoché infinite.

Se siete in possesso di un tagliabdino disabili potete parcheggiare direttamente all’interno del Parco, grazie ad uno staff disponibilissimo. La strada per arrivarci non è troppo tortuosa, per chi dovesse soffrire di mal d’auto. Per chi invece è in carrozzina, beh… i vialetti all’interno del Parco non sono lastricati, quindi probabilmente alla fine avrete un po’ di dolorini vari 😅, ma ne vale assolutamente la pena! 😉

Devo dire che era parecchio tempo che volevo andare in questo Parco, e l’esperienza è stata all’altezza delle aspettative. È un posto davvero rilassante e anche romantico, per certi versi.

Sembra quasi di essere in montagna, almeno fino a quando non comincia a fare troppo caldo per godersi la passeggiata. 😂

Spero che vi divertirete e soprattutto rilasserete quanto ho fatto io!

Buon viaggio e buone vacanze! 😘👋

Alisea Z. con il gentile contributo di Edoardo Z.

Voce narrante: Maria Vittoria Grassi

Condividi