Sottopasso: progettare come aggirare, non come tagliare la città

Sottopasso: progettare come aggirare, non come tagliare la città

155
0
Condividi

Buona domenica trafficata

L’ipotesi, concretissima, della realizzazione di un sottopasso a porta cerese per superare le sbarre del passaggio a livello, trasformerà Corso Garibaldi da tangenziale, quale è attualmente, a tratto autostradale, separando, ancora di più, il centro cittadino dal quartiere Fiera Catena e dal cosiddetto costruendo Hub.

La direttrice che da sud attraversa la città per dirigersi a nord, con il sottopasso, come già detto più volte dal Comitato Fiera Catena, aumenterà, di fatto, la velocità e ii traffico, generando, inevitabilmente, una barriera fisica e pericolosa, allontanando il centro città da tutta la zona che sta tra Corso Garibaldi e il lago.

Soluzioni? Progettare come aggirare, non come tagliare la città.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

#fotoNONmie tratte dalla rete senza blocchi espliciti di copyright

Condividi