Strade pericolose e distrazioni

Strade pericolose e distrazioni

122
0
Condividi

Buon martedì attento

Nella giornata in cui si arriva alla cifra di 1000 morti sul lavoro, si dovrebbero aggiungere anche quelli deceduti, sempre per lavoro, sulle strade.

Si viaggia, infatti, più per lavoro che per altro. Nella nostra provincia, nel 2020, anno orribile, nonostante i blocchi del traffico, il coprifuoco, e il virus, ci sono stati quasi due incidenti al giorno; 706 per la precisione, due morti al mese (25) e quasi 1000 feriti (974).

Le strade più pericolose sono le extra urbane e i rettilinei che hanno il triste primato di 189 sinistri contro i 41 agli incroci e 19 nelle rotatorie.

Il dato nei rettilinei fa pensare a sonno e distrazione, probabile da telefonino: entrambi evitabili o riducibili.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

Foto tratte dalla rete senza blocchi espliciti di copyright

Condividi