Continuiamo a sforare i limiti, ma bruciamo cataste di legna

Continuiamo a sforare i limiti, ma bruciamo cataste di legna

87
0
Condividi

Buon venerdì previdente

La valle Padana è uno dei luoghi più inquinati d’Italia se non d’Europa.

A Mantova, lo scorso anno, abbiamo sforato i limiti di attenzione più di 50 volte quando il massimo dovrebbe essere attorno alle 30.

La situazione pandemica, con i suoi usa e getta, tra camicioni, mascherine, guanti e siringhe ci farà pagare in futuro il loro incenerimento per smaltirli.

Nonostante questo scenario c’è ancora chi autorizza, e chi partecipa, ma a debita distanza per evitare contagi, al Burièl dove si brucia legna di scarto e si riempie l’aria di polveri sottili ed ultrasottili di cui non si sente la necessità.

Per predire il futuro, se si vuole un futuro, meglio cambiare sistemi da quello dell’orientamento del fumo e delle faville.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

 

Immagini tratte dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright

Condividi