Da mìa crédar

Da mìa crédar

166
0
Condividi

la partita vista dal Ciffo

“Da mìa crédar!” (da non credere). È quello che ho esclamato alla fine di questa partita vinta dal Mantova, che ha bellamente riscattato la brutta sconfitta subita con la Juve Under 23 qualche giorno fa. E dire che eravamo andati sotto già al 21’, facendoci trovare ignobilmente spiazzati su un contropiede seregnese, e, nonostante i tentativi di rimediare, di buttarla dentro non c’è stato verso fino al 28’ della ripresa, quando la rimonta s’è splendidamente materializzata in 8 minuti, con 3 gol, uno più bello dell’altro. Da mìa crédar (versione nostrana del famoso “incredibile!” del Piccinini telecronista). E siccome mi tocca lavorare anche stavolta “in sfragotòn” (in fretta e furia) perché giocano ogni due giorni, anche stavolta mi limito ai gol. Scusàssero.

Il gol  del Seregno, al 21’. Tale Vitale fugge  a Milillo (che nel tentativo di togliergli il pallone finisce a gambe levate al limite destro dell’area), vede arrivare solo soletto dall’altra parte il suo collega Marino e gli offre il palloncino che il Marino trasforma in gollettino. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

28’ del secondo tempo. Rimessa laterale lunga di Milillo, deviazione di un omino azzurro e gran girata sinistrorsa del prode Monachello che fa rima con gol bello. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

32’. Panizzi per Guccione che fa un gollastrone stavolta col destrone. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

36’. Monachello a metà campo ruba un retropassaggio di tale Jimenez che vanamente lo insegue fino al limite dell’area, dove il Monaco sinistreggia e terzeggia impietoso. E i è tri. Cosa volìv di pü?  (clicca sul disegno per ingrandirlo)

Condividi