Cattedre vuote nelle scuole di Mantova

Cattedre vuote nelle scuole di Mantova

288
0
Condividi

Buongiorno scolastico.

All’inizio di quest’anno scolastico il consueto problema della copertura delle cattedre nelle scuole è stato amplificato anche dalla situazione vaccinale dei docenti; infatti, i professori privi di Green Pass sono stati sospesi dal servizio e i dirigenti non riescono a reperire personale per sostituirli. La situazione è aggravata

dal fatto che molti docenti convocati per sedi non gradite, rinunciano al posto per esigenze familiari. Molte le scuole mantovane che si sono trovate con un numero di docenti ridotto rispetto al necessario: in particolare, è grave la situazione presso l’Istituto ‘G.Falcone’ di Asola, i licei ‘Virgilio’ e ‘Manzoni’ e gli istituti professionali ‘Bonomi- Mazzolari’ e ‘L. Da Vinci’.                                                                                                                                                                                                        Quali soluzioni potrebbero allora essere messe in campo? E’ evidente che la mancanza dei docenti provochi un danno notevole nella formazione degli studenti: questi ultimi, infatti, oltre a trovarsi lacune nella preparazione, tardano ad iniziare le attività didattiche e sono costretti a svolgere il programma concentrato in un periodo di tempo inferiore a quello necessario. La questione è di primaria importanza e deve, quindi, essere affrontata con la massima tempestività e serietà.

La cosa più semplice sarebbe un miglioramento dell’organizzazione degli Uffici scolastici che dovrebbero anticipare le procedure di reclutamento. Inoltre, sarebbe opportuno che i professori comunicassero le proprie esigenze e preferenze prima di accettare un incarico e che, dopo aver effettuato la propria scelta, non potessero fare cambiamenti o rinunce. Infine, dovrebbero essere stanziati più fondi per l’assunzione di personale, soprattutto in questo particolare frangente storico, per coprire anche le necessarie assenze per Covid. Fatto sta che la scuola continua ad essere in uno stato emergenziale e, anche se le emergenze dovrebbero essere circoscritte a periodi di tempo limitati, tutti gli anni, da settembre a dicembre, la musica è sempre la stessa.                                                  Speriamo nell’anno (scolastico) che verrà!

 

A risentirci!

Istituto Andrea Mantegna                                                                                                                                                        Gruppo: Dalmine (Emanuela Solomon, Giulia Giacomini, Lucrezia Bracoloni)

Condividi