Io, tra Kant e la fidanzata: campione di filosofia, ma non sono...

Io, tra Kant e la fidanzata: campione di filosofia, ma non sono un secchione

217
0
Condividi

Buona domenica differente

Giovanni D’Antonio, da Napoli, ha vinto le Olimpiadi di filosofia ed è conteso da undici atenei americani. Sarà il testimonial della cerimonia di inaugurazione di Procida capitale della cultura.

Crediamo che Giovanni possa essere d’esempio per molti giovani che devono scegliere il loro futuro, ad esempio, il suo desiderio è dare una mano e non arricchirsi perché i soldi muoiono con te nella tomba.

desc img

Da grande vorrebbe aprire un’azienda che possa migliorare l’ambiente in cui viviamo. Giovanni parla di come viva la sua vita da ragazzo comune trovando molto interessanti le filosofie di Kant e Seneca. Trova ispirazione nell’illuminismo di

questi due filosofi perché si chiedevano come fare del bene e hanno dato risposte solite da cui prendere esempio.

Il diciottenne, che tra pochi mese affronterà l’esame di stato, crede che la matematica e la filosofia siano quotidianità. La matematica è una dimostrazione rigorosa, la logica lo è altrettanto e può essere applicata ai problemi della vita quotidiana, si tratta di schemi mentali. Le domande semplici trovano risposta, quelle complesse no, ma tutti provano a rispondere, e nel farlo, allenano la mente.

A risentirci o a rileggerci. Grazie

5AS Mantegna, gruppo Barletta.

 

Condividi