Lago Paiolo: l’unica strada è mediare coi proprietari

Lago Paiolo: l’unica strada è mediare coi proprietari

101
0
Condividi

Buon martedì mediante

In politica, coì come nella vita, la mediazione è la strada che conduce ai risultati.

Arroccarsi porta solo alle guerre che non sono mai costruttive, per definizione.

I quasi 100.000 metri quadrati dell’area Lago Paiolo, sfuggita al Comune a favore di una immobiliare che l’ha acquistata per una “pipata di tabacco”, praticamente al costo di un attico in centro, per una serie fortuita di eventi, tra cui l’emergenza Covid, mantengono ancora lo status di edificabilità.

Il Comune non può variare il Pgt (quello che un tempo si chiamava piano regolatore) e non può mettere, più di tanto, paletti alle autorizzazioni per le costruzioni che la legge garantisce ai proprietari.

Rimane la mediazione e, il Sindaco, ha proposto che una parte sia edificabile con case piccole e senza ipermercati e che l’area umida venga passata al Comune per crearne un parco.

Ragionevole per entrambe le parti, e di buon senso.

Vedremo che risposta daranno i proprietari.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright con impossibilità di risalire al titolare dell’immagine stessa

Condividi