L’ultimo spenga la luce; necessità, non una battuta

L’ultimo spenga la luce; necessità, non una battuta

129
0
Condividi

Buon giovedì accorto

L’ultimo spenga la luce, è una necessità, un dovere, non una battuta.

Il Comune di Mantova si è visto aumentare il costo dell’energia elettrica del 700% e, ora, sta rivedendo gli accantonamenti previsti per le bollette.

Il museo nel palazzo di San Sebastiano, pagherà 9000 euro al posto dei 1600, spesi nei bimestri precedenti

Le vie del risparmio sono pochissime, a meno di spegnere tutto, dal riscaldamento, ai condizionatori, alla illuminazione pubblica che, essendo, per fortuna, tutta a led, potrà essere graduata in base ai flussi di transito, prima di spegnerla del tutto, in certe ore, come ha già fatto a Belluno.

Il fattore umano però non è indifferente, l’ultimo che esce dalla stanza, oltre alla luce, deve spegnere il condizionatore e non metterlo al minimo tutta notte, per essere certo che l’indomani, al rientro, ci sia già fresco.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte da Assoutenti e dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa

Condividi