Al trist al pégar e ’l malsicür

Al trist al pégar e ’l malsicür

87
0
Condividi

la partita vista dal Ciffo

Al trist al pégar e ’l malsicür (il triste il pigro e il malsicuro) (1): è quel che ho pensato alla fine della partita per descrivere il nostro povero Mantova. Risultato triste, manovra lenta e difesa malsicura. E sém quartültim.

6 disegni: oltre ai gol, le 3 nostre occasioni.

1’. Partenza ottima (ma poi basta): Procaccio per Mensah che (1-2) tira ma il Pisseri portiere respinge e un difensore manda in tribuna. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

15’. 1-0 firmato Paganini-Pierobon (deviazione?) e palla alle spalle di Chiorra. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

20’. 2-0 firmato l’ex Ganz checolMantovalsegnasempar e che mette dentro di testa non si capisce bene come. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

13’ della ripresa. Finalmente un tiro in porta: Pierobon bussa da fuori ma Pisseri dice pio. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

43’. Rigore procurato ed eseguito da Rodriguez. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

45’. Palo di Ceresoli da chissadove. (clicca sul disegno per ingrandirlo)

I s’è dişmisià trop tardi.

(1) titolo già usato per il commento alla partita Sambenedettese-Mantova (2-0) del 18 ottobre 2020.

Condividi