La prossima sarà la grattatina vincente

La prossima sarà la grattatina vincente

114
0
Condividi

Buon mercoledì ludico

Ieri, con un post su Instagram, uno dei tanti “conoscenti da social”, ha messo in evidenza i paradossi tra l’allarme della Caritas sull’aumento degli indigenti, la fotonotizia, sempre in prima pagina della Gazzetta di Mantova, dei 5000 mantovani schiavi del gioco d’azzardo e l’iniziativa, a Castellucchio, di proporre grattini per vivacizzare il commercio dei negozi locali. (Clck sulla immagine per allargarla)

Il banco, comunque, non guarda in faccia nessuno.

Purtroppo c’è legame tra indigenza, analfabetismo di ritorno, disoccupazione, e ludopatia che è la dipendenza dal gioco d’azzardo, proposto dallo Stato come i gratta e vinci e le varie lotterie con miliardi in palio che non si sa, se e quando, vanno vinti e a chi arrivano.

E’ evidente a tutti che grattando, si riempiono le casse dello Stato e, ogni tanto, ma proprio ogni tanto, lo Stato distribuisce, a caso, e quasi sempre mai ai 5000 ludopatici e agli altri 10000 giocatori problematici mantovani.

Ma il ludopatico è convinto che la prossima sarà la grattatina vincente.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa.

Condividi