Contaminazione suolo IES “reato in permanenza”

Contaminazione suolo IES “reato in permanenza”

99
0
Condividi

Buon sabato giuridico

Ogni settore ha i suoi linguaggi e quello giuridico, lo sappiamo tutti, è proprio specifico per addetti ai lavori.

Ci sono parole però che dicono da sole cosa intendono comunicare.

Ieri a Mantova si è svolta una delle tante sedute per il processo relativo alla mancata bonifica del suolo sotto la sede Ies e terreni limitrofi, seduta che è terminata con la richiesta di processo per 11 imputati: la Società Petrolifera proprietaria e 10 manager che si sono susseguiti nella direzione.

Sin qui nulla di nuovo, ovviamente, richiedere, lo ricordiamo, non è sinonimo di colpevolezza, ma l’ulteriore richiesta di riconoscimento del cosiddetto “reato in permanenza”, dice sostanzialmente che il danno permane, ed è ancora lì presente e richiederlo, non è solo filosofia giuridica, è dire che siamo ancora messi male nel sottosuolo tra surnatante e resto che scivola verso le falde.

Si attende la prosecuzione delle discussioni, per decisioni non rimandabili.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa.

Condividi