Riusare alla svelta i beni confiscati alle mafie

Riusare alla svelta i beni confiscati alle mafie

203
0
Condividi

Buon sabato riusante

Le cronache riportano che, nel Comune di Curtatone, alle porte di Mantova, sono stati confiscati una villetta con palestra e piscina e un appartamento ad un imprenditore condannato per mafia.

Prefettura, Questura, Polizia, Carabinieri, Vigili del fuoco, Polizia locale, sono stati tutti mobilitati per evitare colpi di scena, durante la confisca, colpi che non ci sono stati se non un blando tentativo, da parte del proprietario imprenditore e del figlio maggiorenne.  (click per allargare immagine)

Ora, l’importante è che la villetta con tutte le sue dotazioni e l’appartamento, vengano utilizzati alla svelta, dal Comune, a cui sono state assegnate, per iniziative sociali, per non far svanire il valore simbolico del privare chi è condannato a restituire alla comunità, quanto acquisito illegalmente e con soprusi.

Lasciarle abbandonate, e in disuso, sarebbe un favore a chi sostiene di essere più potente dello Stato.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte da Mantova Ambiente e dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa

Condividi