I boomers sono diventati, o rimasti, razzisti

I boomers sono diventati, o rimasti, razzisti

66
0
Condividi

Buon mercoledì multietnico

I nati negli anni del boom italico, (boomers), sono i più protetti dall’Inps, e anche quelli che hanno ancora le leve del potere perché, mediamente, stanno finanziariamente bene.

Ho potuto constatare di persona che sono diventati, o sono rimasti, razzisti.

Una signora si è lamentata con il commerciante che le aveva inviato a casa la spesa, perché la consegna era stata fatta da una persona di colore; un altro ha negato il contratto di affitto a una ragazza straniera con posto fisso e cedolino dello stipendio in ordine, perché: “non affitto a stranieri”.

Poi, i loro figli vanno a fare gli stranieri, non solo in Europa, ma nel mondo, per lavorare come intendono loro, e, i nipoti, si misurano, a scuola, con Indiani, Cinesi, Tunisini e Marocchini che hanno più “fame”, e portano a casa, meritati premi e borse di studio.

A risentirci, o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie

@robertostorti

Immagini di repertorio tratte dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa

Condividi