Le barriere non solo i gradini

Le barriere non solo i gradini

190
0
Condividi

Buon mercoledì scorrevole

Mantova è piena di barriere, non solo architettoniche.

Non sono solamente i gradini delle poste centrali, o quelli che si arrampicano verso la concattedrale di S. Andrea e nemmeno quei pochi che servono per raggiungere l’ingresso del Duomo che formano barriere.

Le barriere più difficili da eliminare sono quelle che creiamo noi, occupando, i marciapiedi, con bici appoggiate al muto o tenute in piedi del pedale, sul rialzo del marciapiede, stesso o lasciando i sacchi della raccolta differenziata senza cercare una collocazione meno impattante, magri nel vano portone.

L’Amministrazione pubblica, può, e deve, abbattere quelle architettoniche, noi dobbiamo abbattere le nostre comodità, soprattutto mentali, e non come se fossimo gli unici a transitare da quelle parti.

A risentirci o a rileggerci, alla prossima occasione. Grazie.

@robertostorti

Immagini tratte da Google Maps e dalla rete, senza esplicite, bloccanti, indicazioni di copyright o con impossibilità di risalire, con certezza, al titolare dell’immagine stessa.

Condividi