L’esperienza della Cooperativa Primavera

L’esperienza della Cooperativa Primavera

436
0
Condividi

La cooperativa di San Benedetto da molti anni applica un regime di flessibilità

Come conciliare esigenze lavorative e necessità familiari

La difficoltà di conciliare le esigenze lavorative con le tante necessità familiari è sicuramente una realtà conosciuta dalla maggior parte delle donne. Alcune aziende mantovane, per tentare di venire incontro alle tante lavoratrici che si trovano in queste situazioni di difficoltà, hanno presentato dei progetti di conciliazione al Ministero per le Politiche della Famiglia, che ha messo a disposizione quasi due milioni di euro per poterli attuare.
Parliamo quindi della possibilità di part-time, di orari flessibili, di tele-lavoro…la realtà mantovana è diventata una sorta di caso da studiare a livello nazionale, con un vero e proprio record di progetti di conciliazione casa-lavoro presentati. La Cooperativa Primavera di San Benedetto Po può essere sicuramente considerata un’azienda all’avanguardia, sotto questo aspetto.
Giovedì 6 marzo, ai nostri mircrofoni Marzia Bottazzi, presidente della cooperativa, ci illustra come è nato e in cosa consiste il regime di flessibilità.

Intervista di Francesca Pasolini