Alza Il Volume – Sabato 8 Aprile

Alza Il Volume – Sabato 8 Aprile

448
0
Condividi

Buongiorno lettori!
Pronti per i consigli di lettura? Eccoli qui e ai nostri microfoni questa mattina c’è Eugenia Dubini della casa editrice NN.
Puntatissima da non perdere!

Una perfetta sconosciuta, Alafair Burke, Piemme
Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu – con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu – stai baciando un uomo. Peccato che quell’uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l’uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c’era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino… In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza

L’estate non perdona : la nuova indagine dell’ispettore Furlan, Flavio Santi, Mondadori
L’estate più calda degli ultimi anni sta arroventando il Friuli, e l’ispettore Drago Furlan si sta finalmente godendo una vacanza al mare con l’eterna fidanzata Perla. Ma la tanto sospirata villeggiatura viene interrotta da una telefonata del pm Santoliquido: sul greto del fiume Natisone è stato ritrovato un cadavere con la faccia spappolata a colpi di kalashnikov. Chi è la vittima? E perché l’assassino si è accanito sul cadavere tanto da sfigurarne il volto? Furlan rientra immediatamente in servizio per cercare di risolvere il caso: ma gli indizi sono pochi e contraddittori, e l’abbraccio torrido dell’afa non aiuta di certo a ragionare… tanto più che, per non dare un dispiacere a Perla, Drago fa la spola tra la spiaggia e il commissariato di nascosto, adducendo come scusa gli acciacchi e i capricci della madre Vendramina. Mentre la stampa nazionale monta il caso del “Mostro del Natisone” e le indagini arrancano, ci scappa pure il secondo morto: che sta succedendo nella tranquilla provincia friulana? È il caldo che dà alla testa oppure dietro la scia di sangue si nasconde un nemico terribile, il cui solo nome basta a evocare antichi orrori e a far venire i brividi? Drago Furlan, piglio rude da ispettore contadino, tra una bevuta all’osteria dell’amico Tarcisio, una mangiata di frico e una passeggiata sul lungomare, dovrà dare fondo a tutto il suo fiuto investigativo per venire a capo del mistero. E dovrà pure sbrigarsi, visto che il killer sembra aver preso di mira proprio lui…

Bob Dylan : 99 motivi per riscoprirlo assieme a tuo figlio, Jordi Sierra i Fabra ,De Agostini
Quante strade deve percorrere un uomo, prima di diventare Bob Dylan? La nascita del mito e la vita dell’icona del folk vengono qui raccontate alle nuove generazioni in un compendio sulla sua incredibile vita dagli anni Sessanta a oggi. Novantanove capitoli che catapulteranno il lettore nell’atmosfera, nella melodia e nei testi delle sue canzoni, dentro la forza vitale e vulcanica di una personalità che ha influenzato l’universo musicale, generato nuovi trend, suscitato odio o ammirazione, ma mai indifferenza. Le novantanove strade percorse da un uomo straordinario che da sempre fa parlare di sé.