Mantovagando 19 Marzo – i 5 laghi di Mantova tra ponti, dighe...

Mantovagando 19 Marzo – i 5 laghi di Mantova tra ponti, dighe e coccodrilli

3132
1
Condividi

Oggi a Mantovagando si gioca con i 5 laghi di Mantova? Ma come non sono tre dirà subito qualcuno? Partiamo dal fatto che forse non sono nemmeno laghi come sanno bene i mantovani che si arrabbiano quando non li trovano nelle guide sui laghi della Lombardia.
E allora sono laghi o no e se lo sono quanti sono davvero i laghi di Mantova? La domanda è mal posta perché occorre partire dalla definizione di lago o meglio da cosa i mantovani considerano un lago. E allora i laghi di Mantova sono davvero 5. Non ci credete? Provate a nominarli uno alla volta: Lago Superiore, Lago di Mezzo, Lago Inferiore, Lago del Paiolo (che è prosciugato ma se ne riconosce ancora l’invaso) e il quinto lo scoprite se ascoltate la trasmissione.

la mappa del Bertazzolo (XVII secolo)

mappa di Mantova (XIX secolo): si nota l’invaso del Paiolo a sud della città con il forte di Pietole a protezione dell’omonima diga

mappa di Mantova XVII secolo

Grazie Il lago delle Grazie con i canneti: il quinto lago di Mantova

Condividi
Giacomo Cecchin è giornalista, storico per passione e guida turistica a Mantova e dintorni. Lavora in Apindustria, un'associazione di categoria, dove oltre alla funzione di responsabile della comunicazione e della formazione. Nel tempo libero si definisce «un lettore che prende appunti»: parla di cose mantovane tenendo conferenze e guidando itinerari inconsueti, scrive sui giornali che lo ospitano e cura un blog (https://mantovastoria.wordpress.com/) su curiosità, cultura e personaggi di Mantova e dintorni.